IP Faber :: www.ipfaber.com

5 January, 2009

Un mondo di foto libere per colorare contenuti on-line

Filed under: copyright, intellectual property, internet, IT, tips and tricks — Tags: , , , , — Eva Callegari @ 1:09 pm

farfallaMolte web company (e non solo) che hanno bisogno di costruire contenuti sempre freschi e accattivanti si trovano di fronte ad un dilemma: come trovare immagini “libere” senza violare il copyright di terzi?

Se parliamo di fotografie, la tentazione di riprodurre immagini presenti in rete è tanto forte quanto facile, anche per chi non è un hacker provetto.

Ciononostante, il riprodurre fotografie che sono pubblicate in Internet con apposite indicazioni di riserva può condurre a spiacevoli inconvenienti, quali subire richieste risarcitorie anche di diverse migliaia di euro dai titolari dei diritti sulle fotografie pubblicate. Anzi, spesso le richieste risarcitorie vengono avanzate anche da soggetti che hanno pubblicato on line le immagini, dimenticandosi di riservarne i diritti di riproduzione.

Una soluzione semplice ed efficace è quella di combinare due strumenti portentosi: Flickr (o i portali come Flickr) e le licenze Creative Commons.

Gli archivi inesauribili di fotografie caricate da utenti di tutto il mondo quali Flickr hanno appositi filtri di ricerca avanzata che permettono di selezionare contenuti dotati di licenze Creative Commons.

Una volta “pescata” dalla rete una foto che ci interessa, è immediato verificare se alla stessa è abbinata una licenza che permette di pubblicare la foto per i fini voluti: ad esempio, se la licenza indica che sono consentiti gli usi commerciali della foto e che è amesso riprodurre, distribuire, modificare la stessa, purchè si attribuisca la paternità dell’opera al suo autore, avremo campo libero.

E’ chiaro che in tal caso non si dovrà dimenticare di copiare il simbolo CC di Creative Commons e di inserire un link ed un riferimento all’autore della fotografia.

Per chi poi volesse aggiungere a questo metodo di lavoro un mezzo ulteriore, provi a servirsi del motore di ricerca Multicolr Search Lab Flickr Set, che permette di cacciare foto con licenza Creative Commons per colore o per combinazioni di colori.

Oltre ad essere decisamente utile dal punto di vista lavorativo, dà la piacevole sensazione di ritornare bambini e di essere armati di un magico retino per farfalle.

(IP Faber: consulting services on copyright and media law. Contact us)

Creative Commons License Photo credit: serendipitypeace2007

Advertisements

7 October, 2008

Licenza e copyright: legenda e simboli

Filed under: copyright — Tags: , , , , — Enrico @ 9:52 am

Creative Commons License Photo credit: A. Diez Herrero

In relazione alla diverse tipologie di diritti di proprietà intellettuale, esistono ormai una moltitudine di licenze standard.

Molto spesso la gente fa confusione fra i simboli che si usano a livello internazionale per segnalare l’esistenza di diritti di proprietà intellettuale o non sa come indicare correttamente le licenze standard.

Negli interessi del consumatore e dei creativi o di chi si confronta con marchi e copyright o si serve delle licenze standard su questi diritti, pubblichiamo una piccola guida utile alla loro comprensione e al loro uso. In aggiunta a questo chiunque può leggere brevemente quanto scritto nel sito www.right2create.com che mette a disposizione di tutti in modo divulgativo le informazioni di base sui marchi e sulle licenze

© (“C” dentro un cerchio) indica diritto d’autore, copyright: l’opera è protetta secondo le leggi sul diritto d’autore

™ (“TM” scritto come apice) indica marchio depositato (dall’inglese trade mark), quindi un marchio (segno distintivo) utilizzato nel commercio, ma che pur essendo già stato depositato, non è ancora stato registrato. Talora in commercio si può osservare l’indicazione del simbolo TM anche solo per rivendicare un diritto esclusivo su un marchio usato, ma non ancora registrato: in realtà, bisogna ricordare che un marchio puramente usato (detto marchio di fatto) dà diritto ad un’esclusiva entro limiti ben precisi.

® (“R” dentro un cerchio) indica marchio registrato, quindi se ne può fare uso in quanto gli uffici competetenti hanno accettato il marchio, la legge stabilisce limiti e principi di tale uso

Creative Commons License (“CC” dentro un cerchio) indica licenza di Creative Commons, una particolare serie di licenze (vedi questo link per ulteriori specifiche) che consente un utilizzo libero in tutto o in parte dell’opera (sia essa figurativa, testuale, software o altro)

(IP Faber può aiutarti a tutelare le tue opere e i tuoi prodotti, musica, testi, foto e media)

Blog at WordPress.com.