IP Faber :: www.ipfaber.com

20 January, 2009

Arriva Obama: quale politica per l’innovazione?

arcobaleno-in-una-manoGli esperti U.S. in Proprietà Intellettuale non si aspettano grandi cambiamenti dal governo Obama nel loro settore (fonte IAM Magazine).

Eppure il programma del nuovo Presidente che si insedia oggi alla Casa Bianca segue un’equazione di segno opposto: occorre rendere più competitivi gli Stati Uniti e, per farlo, occorre incoraggiare l’innovazione.

I principali strumenti indicati da Obama nel proprio programma per raggiungere questi obbiettivi sono:

– agevolare gli investimenti in Ricerca e Sviluppo (rendendo anche permanente il cosidetto “R&D tax credit“);

– riformare il sistema dei brevetti al fine di garantire l’accesso alle registrazioni di brevetti di qualità in tempi brevi, limitando altresì inutili e costosi contenziosi;

– contrastare il dilagante fenomeno della contraffazione di matrice cinese e le lacune nell’enforcement dei diritti di marchio e d’autore da parte dello stesso governo cinese;

– potenziare lo studio e la conoscenza delle materie scientifiche, matematiche, ingegneristiche a tutti i livelli;

– garantire che internet rimanga rete aperta, spazio di libera circolazione delle informazioni e che la titolarità dei media sia il più possibile diversificata.

Garantire il rafforzamento dell’innovazione è indubbiamente la miglior ricetta di politica economica per riportare un paese su un piano di forza competitiva che lo ponga al riparo dagli effetti negativi di crisi economiche nazionali e sovranazionali sul medio e lungo periodo.

Non resta che attendere gli sviluppi pratici di questo programma nei prossimi mesi per comprendere se davvero –  per quanto riguarda l’innovazione e la proprietà intellettuale – il nuovo Presidente statunitense saprà arrivare alla “sostanza”, come per altri ambiti molti confidano.

(IP Faber: management, coaching e consulenza mirata alle aziende sulla proprietà intellettuale e l’innovazione. Per maggiori informazioni, clicca qui)

Creative Commons License Photo credit: Laurence & Annie

Advertisements

25 November, 2007

IP innovation for Venice and its lagoon

Filed under: brevetti, events, news, patent, Technology, thoughts — Tags: , , , — Enrico @ 11:36 am

Composite wood poles

Fabrizio Bettiol is the General Director of a small company nearby Venice. This charismatic dynamic businessman was invited to present his patented invention to the floor of the IP International Conference held in Venice: composite wood 12m long poles ready to be planted in the Lagoon of Venice. With a population of 110.000 poles in the lagoon, Mr Bettiol enters in a niche but very valuable market.

He doesn’t want to stop here: external wooden floors, floor bridges and pontoons, deckings and many other applications come from his innovative company, Greenwood, a subsidiary of BiZeta Group.

The most important part of his speech was dedicated to the consequences of his new patented invention: not only he managed to increase the turnover (and the profit, we presume) for his company, but he also indicated major R&D gains, strategic repositioning, competitive advantages, opening of new markets

(Greenwood poles in Venice, photo courtesy of Greenwood)

Blog at WordPress.com.