IP Faber :: www.ipfaber.com

22 September, 2007

I segreti Ferrari svelati dalla FIA – Ferrari trade secrets & FIA

Filed under: brevetti, dibattito, internet, news — Eva Callegari @ 7:32 pm


E’ bastato copiare in un qualsiasi programma di scrittura i file in pdf che la FIA ha messo online in questi giorni sul proprio sito per leggere per intero i verbali delle udienze del 26 luglio e del 13 settembre scorsi relative al caso Ferrari vs. MacLaren.

Dalle parti censurate che sono risultate leggibili attraverso questo semplice gioco di copia e incolla emergono alcune informazioni tecniche circa la distribuzione dei pesi delle auto di gara, circa accorgimenti riguardanti il cambio. Viene inoltre specificato lo stipendio percepito da Mike Coughlan, il capo progettista della McLaren che avrebbe avuto accesso ai disegni segreti della Ferrari.

Con questa ingenuità della FIA sembra chiudersi la vicenda riguardante la violazione di segreti industriali della Ferrari che ha portato ad una condanna della MacLaren ad una sanzione pecuniaria di 100 milioni di dollari, oltre alla cancellazione dei punti conquistati da quest’ultima nella stagione sportiva 2007 nella classifica costruttori.

La MacLaren ha infatti notificato alla FIA la propria rinuncia ad appellare la sentenza di condanna del 13 settembre scorso, dichiarando alla stampa che “avendo studiato la sentenza con i suoi legali ed azionisti, la MacLaren crede che sia meglio non appellarsi, nell’interesse dello sport e nel tentativo di vincere le corse e il Mondiale“. Il Consiglio Mondiale ha ritenuto provato che la MacLaren fosse in possesso di documenti e informazioni confidenziali: al di là della prova che queste informazioni fossero state effettivamente condivise con i tecnici della squadra, il solo possesso dei trade secrets Ferrari da parte della MacLaren costituisce violazione dell’art. 151, lett. c del Codice Sportivo Intenazionale.

(IP Faber: come tutelare al meglio il know how della tua azienda. Contattaci)

Few days ago FIA published on its official website the PDF files regarding 26th July and 13th Settember hearings of Ferrari vs. MacLaren case.

FIA did not realized that by converting these files in a Word format, the sentences censured by FIA become readable. This appears to be the last step of the spy-story regarding the infringement of Ferrari trade secrets. MacLaren in fact declared that it does not intend to appeal the FIA decision. Therefore MacLaren will be excluded from the 2007 constructors’ championship and fined US $ 100 million.

FIA World Motor Sport Council have assessed that the fact that the relevant documents passed from Ferrari to MacLaren suffices for infringing art. 151 (c) of International Sporting Code.

(IP Faber: bullet-proof protection for your trade secrets. Contact us)     

Advertisements

16 September, 2007

Più forza alle DOP dall’Ue: quando si dice grana, dev’essere padano – EU’s protection of Grana cheese

Filed under: marchi, news, normativa — Eva Callegari @ 9:52 am

images.jpgimages-1.jpgIl Tribunale di Primo Grado della Comunità Europea ha accolto nei giorni scorsi il ricorso presentato dal Consorzio del Grana Padano, affermando che il termine “grana” non è generico.

Con la decisione comunitaria T. 291/03 è stata di conseguenza invalidata la registrazione del marchio “Grana Biraghi“, identificativo di un prodotto estraneo al disciplinare della DOP del Grana Padano.

Tratto caratteristico di questa Denominazione di Origine Protetta – osserva il Tribunale UE – è appunto il fatto di raccogliere in un’unica denominazione i formaggi aventi determinate caratteristiche,  prodotti all’interno dell’area padana. In poche parole il Grana è tale proprio in quanto prodotto nella pianura del Po, non è la descrizione generica di un formaggio che diventa “Padano” quando assume  i caratteri di questa DOP.Decisione interessante, che esprime attenzione nei confronti dei marchi collettivi di origine nel settore alimentare e che pone un freno alle registrazioni di marchi individuali che volutamente evocano marchi collettivi, pur identificando prodotti non aventi i requisiti sostanziali – di provenienza, di modalità di produzione, di composizione – prescritti da questi ultimi.

(IP Faber: perchè le DOP possono fare la differenza. Contattaci

In case T. 291/03 the Court of First Istance of the European Community ruled that the word “Grana” is not generic, but is substantial part of the protected designation of originGrana Padano“. 

The Consorzio del Grana Padano consequently obtained that the trade mark application of “Grana Biraghi” was declared invalid.

(IP Faber: we ensure PDO do make the difference. Contact us)

Blog at WordPress.com.